Frequently Asked Questions - Casi particolari

In caso di errato inserimento di un’azienda e dei suoi dipendenti è necessario farci pervenire l’apposita autocertificazione, compilata dal legale rappresentante dell’azienda. Il modulo di autocertificazione dovrà essere richiesto inviando una e-mail all’indirizzo del referente dell’ufficio contributi o, in assenza, all’indirizzo generico info@fondoest.it.

Se un’azienda non è più gestita dal proprio studio, è necessario informare l’azienda stessa della necessità di compilare ed inviarci il modulo di cambio consulente, scaricabile dall’area “Aziende, consulenti e centri servizi – cambio consulente” del sito di Fondo Est. Se non si hanno più contatti con l’azienda, è possibile richiedere l’annullamento della delega mediante la compilazione dell’apposita autocertificazione. E’ necessario richiedere il modulo di autocertificazione all’indirizzo e-mail del referente dell’ufficio contributi o, in assenza di questo, all’indirizzo generico info@fondoest.it.

In caso di cassa integrazione, aspettativa non retribuita, maternità facoltativa e/o mobilità il versamento del contributo non è obbligatorio. In questo caso è, pertanto, possibile sospendere i dipendenti inserendo tale sospensione nel file xml. Il versamento riprenderà alla fine della sospensione.

In caso di cessazione ramo o fusione tra due aziende è necessario inviare una comunicazione all’indirizzo e-mail del referente dell’ufficio contributi o, in assenza, a quello generico info@fondoest.it. Se entrambe le aziende applicano il contratto per il quale è obbligatorio il versamento del Fondo Est, sarà necessario indicare il codice utente di entrambe le aziende e il mese a partire dal quale la fusione o cessazione ramo ha inizio.

In caso di cessazione di attività o messa in liquidazione di un’azienda, è necessario far compilare dal legale rappresentante dell’azienda un’apposita autocertificazione. Il modulo di autocertificazione dovrà essere richiesto inviando una e-mail all’indirizzo del referente dell’ufficio contributi o, in assenza, all’indirizzo generico info@fondoest.it.

Se l’azienda cambia il contratto applicato ai propri dipendenti, a favore di uno non iscrivibile al Fondo, è necessario comunicare tale variazione mediante la compilazione dell’apposita autocertificazione. Il modulo di autocertificazione dovrà essere richiesto inviando una e-mail all’indirizzo del referente dell’ufficio contributi o, in assenza, all’indirizzo generico info@fondoest.it.