Chi può iscriversi al versamento volontario?

Vi sono casi in cui il versamento dei contributi al Fondo Est da parte dell’azienda per alcuni periodi non è obbligatorio. Tali periodi si riferiscono ad uno stato di disoccupazione o di mobilità, oppure all’aspettativa non retribuita ovvero alla cassa integrazione (Rif. circ. n°2 del 2010). Con il versamento volontario, i lavoratori  già iscritti a Fondo Est avranno la facoltà di proseguire volontariamente la contribuzione, a copertura di eventuali periodi nei quali vi è una sospensione del rapporto di lavoro con relativa cessazione del versamento delle quote contributive da parte dell’azienda.