Frequently Asked Questions - Pacchetto maternità

Sono comprese le ecografie per il monitoraggio della gravidanza , le analisi del sangue, le analisi microbiologiche , le indagini genetiche, le visite di controllo ostetrico ginecologiche, i controlli ostetrici (per le gravidanze iniziate dall’1.1.2015), la visita anestesiologica in caso di programmazione di parto cesareo e di parto indolore (per le gravidanze iniziate dall’1.1.2015) nel numero massimo complessivo di 4 per gravidanza (elevate a 6 per gravidanza a rischio). Tutte le prestazioni possono essere effettuate sia nelle strutture pubbliche (SSN) che privatamente dai medici di fiducia, con il rimborso integrale delle spese sostenute nei limiti del massimale previsto di € 1.000 per evento di maternità.

E’ sufficiente inviare la scheda di dimissione ospedaliera (SDO), nella quale deve essere indicato il motivo del ricovero. In virtù della presentazione di tale documento verrà riconosciuto il pagamento di 80 € al giorno per ogni notte di ricovero (per un massimo di 7 notti).

La richiesta di rimborso dovrà essere spedita a Fondo Est - Ufficio Liquidazioni -Via Cristoforo Colombo, 137 – 00147 Roma

Purtroppo no, il rimborso del pacchetto maternità può essere erogato solo alle lavoratrici iscritte al Fondo Est.

Le domande di rimborso devono essere inoltrate entro il termine di 1 anno dalla data della fattura o del documento di spesa relativo alla prestazione fruita. Per il ricovero per il parto il termine decorre dalla data delle dimissioni.