Frequently Asked Questions - Pagamenti con F24

Possono pagare con F24 esclusivamente le aziende che hanno, come modalita’ di pagamento, il mensile posticipato.

Sono escluse tutte quelle aziende che hanno come modalità di pagamento annuale anticipato. Sono inoltre esclusi i Centri servizi e i Consulenti che effettuano i pagamenti di Fondo Est per conto delle proprie aziende (modalità di pagamento con tesoreria).

No, le aziende che lo desiderano, potranno continuare a pagare con bonifico bancario o con carta di credito.

Con il codice EST1 possono essere pagati esclusivamente i contributi del mese di riferimento, la quota una tantum e il contributo a Sanimpresa.

Tutti i periodi pregressi (ritardati pagamenti, debiti, ecc.). Le aziende che hanno ricevuto solleciti o diffide legali, dovranno continuare a pagare con bonifico bancario. Potranno utilizzare l’F24 o la carta di credito solo quando avranno risolto la loro situazione debitoria.

Sì, ogni sede potrà effettuare un pagamento con F24, l’importante è che tutti i lavoratori che dipendono da un’unica azienda (unico codice fiscale o partita Iva), vengano caricati con i file xml su un’unica anagrafica azienda (non si può avere un’anagrafica azienda per ogni singola matricola INPS)

I crediti verso il Fondo Est non possono essere compensati con debiti di altra natura (non possono essere esposti nel modello F24 in quanto la risoluzione istitutiva dell'EST1 ne prevede l'esposizione esclusiva per i soli "importi a debito").

E’ possibile, da parte delle aziende, compensare crediti di natura fiscale e/o previdenziale per il pagamento dei contributi del Fondo Est.

La causale contributo “Est1” deve essere indicata all’interno della SEZIONE INPS nel campo “CAUSALE CONTRIBUTO” ESCLUSIVAMENTE IN CORRISPONDENZA DEL CAMPO “IMPORTI A DEBITO VERSATI”.
Occorre inoltre indicare:
 

  • nel campo “codice sede” il codice della sede Inps competente;
  • nel campo “matricola INPS/codice INPS/filiale azienda”: la MATRICOLA Inps dell’azienda;
  • nel campo “periodo di riferimento”:
     
    • nella colonna “da mm/aaaa”: il mese e l’anno di competenza delle somme versate (es.: agosto 2016: “08/2016”);
    • la colonna “a mm/aaaa non va valorizzata
       

Per dettaglio si rimanda alla sezione pagamento dei contributi

I crediti verso il Fondo Est non possono essere compensati con debiti di altra natura (non possono essere esposti nel modello F24 in quanto la risoluzione istitutiva dell'EST1 ne prevede l'esposizione esclusiva per i soli "importi a debito").