Si sta visualizzando la categoria: Pagamento contributi

Elenco di tutti i contenuti relativi alla voce di categoria selezionata.

Come deve essere calcolato il contributo per un dipendente che lavora part time per due aziende contemporaneamente? (FAQ)

Come previsto dal Regolamento (art. 4.2), nel caso di lavoratore part time, che completi l’orario presso due o più aziende, ciascuna azienda e/o lavoratore - nel caso di aziende del Terziario o Impianti sportivi -, verserà il 100% della contribuzione.

Durante il periodo di maternità anticipata (art. 17 Dlgs 151 del 2001) è dovuto il contributo a Fondo Est? (FAQ)

L'art. 17 del Testo unico sulla maternità e la paternità (Dlgs 151 del 2001) prevede l'estensione dell'interdizione dal lavoro delle lavoratrici in stato di gravidanza, in presenza di grave complicanze o qualora le condizioni ambientali o di lavoro possano essere pregiudizievoli per la salute della donna e del bambino.

I lavoratori con contratto part time verticale come devono essere considerati ai fini contributivi? (FAQ)

l contratti collettivi nazionali di lavoro non fanno alcuna distinzione fra part time orizzontale, verticale o misto ed onde evitare un’ingiustificata disparità di trattamento, il contributo a Fondo Est è dovuto per tutto l’anno, sia per i mesi di effettivo svolgimento dell’attività lavorativa, sia per i mesi non lavorati.

Il contributo ordinario versato dal datore di lavoro per il Fondo Est va segnalato nella busta paga del dipendente? (FAQ)

Sì, il contributo ordinario versato dal datore di lavoro, così come il contributo del lavoratore, nei contratti previsti, va segnalato nella busta paga.

Il dipendente che cessa il rapporto di lavoro con l’azienda che lo ha iscritto a Fondo Est, ha ancora diritto ad usufruire delle prestazioni? (FAQ)

Il Regolamento del Fondo (art. 5) che il diritto alle prestazioni è condizionato al regolare versamento dei contributi e si protrae, dopo la cessazione dell’attività lavorativa, per un periodo di tempo corrispondente alle mensilità versate dall’azienda (fino ad un massimo di 6 mesi) o dal lavoratore (per i casi di versamento volontario previsti dall’art.

Nei periodi di aspettativa non retribuita e in quelli di cassa integrazione e mobilità è dovuto il contributo a Fondo Est? (FAQ)

Il Regolamento del Fondo Est consente per tali periodi (salvo diverso accordo fra datore di lavoro e lavoratore) la sospensione del pagamento dei contributi.
Attenzione: nel caso del CCNL Terziario e Impianti sportivi va sospeso sia il contributo ordinario sia il contributo a carico dipendente.

Quando i dipendenti iniziano ad usufruire della copertura assicurativa? (FAQ)

Il Regolamento del Fondo (art. 5) prevede che le prestazioni di assistenza sanitaria sono dovute, di norma, per gli eventi che insorgono a partire dal 1° giorno del 7° mese successivo alla “data di decorrenza del versamento ordinario” (es. gennaio 2016, la copertura assicurativa parte dal 1° luglio 2016), salvo specifica deliberazione del Fondo stesso.

Se assumo un dipendente nel corso del mese, devo pagare il contributo per il mese di assunzione? (FAQ)

Il Regolamento del Fondo Est (art. 4.2) prevede che il contributo relativo al mese di assunzione debba essere pagato interamente.

Se un dipendente cessa di lavorare a metà mese, il contributo va comunque pagato? (FAQ)

Il mese contributivo non può essere frazionato e, pertanto, il contributo mensile del mese di cessazione va versato per intero indipendentemente dal giorno in cui la cessazione stessa ha luogo.

Condividi contenuti